11/01/2011

Macchine a metano

Macchine a metano : il futuro del gas naturale

Macchine a metano

Negli ultimi anni è decisamente aumentata la richiesta e la produzione di automobili a metano che, sembrano rappresentare sempre più concretamente il futuro presente sulle nostre strade.


L’utilizzo del metano, infatti, risulta essere conveniente per molti motivi.
Tra questi sicuramente quello della tutela della qualità ambientale : l’inquinamento risulta infatti di gran lunga inferiore rispetto a quello provocato dai motori a benzina.
Le emissioni provenienti da auto a metano possono dirsi praticamente prive di polveri fini (PM10), di ossidi di zolfo e di benzene ed hanno le più basse concentrazioni di ossidi di azoto (NOx).

Quali sono i costi di manutenzione dei veicoli a metano?
I costi di manutenzione delle macchine a metano sono decisamente più bassi rispetto ai veicoli che utilizzano altri carburanti. Non avviene infatti nessun tipo di contaminazione nell’olio, ed inoltre essendo l'intero sistema compresso ed ermetico,  non c'è nessuna perdita dovuta all'evaporazione.  Oltretutto l’utilizzo del metano come combustibile risulta positivo anche per il motore in quanto mantiene “puliti” cilindri e valvole liberando minori scorie di combustione rispetto ai motori a benzina e Diesel.
Queste caratteristiche, quindi,  portano ad una serie di positive conseguenze : prolungamento della durata del motore stesso, aumento della durata d'esercizio delle candele di accensione, minore incrostazione.

E’ più pericolosa un’auto a metano rispetto ad un’auto tradizionale?
Acquistare ed utilizzare una macchina a metano non risulta assolutamente più pericoloso rispetto ad un’auto tradizionale. Nell’eventualità, infatti, ci fosse una dispersione del carburante, il metano (gas leggero ad elevata capacità di diffusione) si disperde rapidamente nell’ambiente senza creare rischi per la salute umana.  Alla luce di ciò i veicoli a metano possono sostare all’interno di parcheggi e luoghi chiusi. Inoltre, in caso di incedente, il serbatoio delle macchine a metano è molto più robusto e resistente rispetto a quelli delle altre automobili. La normativa di riferimento attuale per gli impianti a gas è la ECE/ONU R110.

L’auto a metano è effettivamente più economico?
L’utilizzo di automobili alimentate da questo biogas risulta sicuramente più economico rispetto all’utilizzo di macchine a petrolio o gasolio. Il pieno di metano di un veicolo di media cilindrata costa circa 16 Euro contro i circa 50 Euro del pieno delle altre. Inoltre con un pieno si percorrono più di 400 Km e si può arrivare a risparmiare fino al 65% rispetto alla benzina e fino al 40% nei confronti del gasolio.

Quali sono gli svantaggi delle auto a metano?
Uno dei pochi ma significati svantaggi relativi alle automobili a metano è legato alla distribuzione del carburante stesso, e quindi alla presenza di stazioni di servizio.
Attualmente infatti in Italia la diffusione di punti per la fornitura di metano è molto più sviluppata nelle regioni settentrionali piuttosto che in quelle meridionali. Ciò ovviamente non può e non deve essere considerato come un vero e proprio impedimento in quanto, con lo sviluppo dell’industria delle auto a metano, ci sarà parallelamente l’aumento della presenza di stazioni di servizio appositamente dedicate.

Sul portale www.metanoauto.com è disponibile online l’elenco interattivo, costantemente aggiornato, di tutti i distributori di metano presenti in Europa e divisi per regioni (distinguendo quelli aperti, quelli non aperti, quelli presenti in autostrada e quelli attivi 24 H). Si potrà inoltre confrontare il prezzo attuale del metano nel nostro Paese con quello degli altri Paesi Europei.  

Sulla base dei dati pubblicati sul portale le regioni più sviluppate in tal senso sono : Lombardia (175 stazioni) , Emilia-Romagna (162 stazioni) e Veneto (131 stazioni).

Quali sono gli incentivi regionali delle auto a metano?
Numerose sono le regioni nel nostro Paese che hanno avviato piano e programmi per incentivare i consumatori ad acquistare nuove macchine a metano.
Tra queste è presente :

La regione Valle D'Aosta che mette a disposizione1500 euro per l'acquisto di un'auto nuova a metano o, in ogni caso, con emissioni di CO2 non superiori a 140 g/km o, se autocarri, fino a 35 quintali di portata (dietro rottamazione di auto Euro 0, 1 o 2) e 500 euro per la trasformazione a metano di una vettura più vecchia.

La regione Liguria che permette di non pagare il bollo per 5 anni a tutti i proprietari di macchine a metano.

La regione Lombardia che eroga un incentivo di 3 mila euro per l'acquisto di un'auto nuova alimentata a metano successivamente allarottamazione di una vettura Euro 0 a benzina o Diesel, e Euro 1 e 2se Diesel. Nel caso si voglia riconvertire l'alimentazione di un'auto a benzinada Euro 1 a Euro 4con il metano, il contributo è di 600 euro.

La regione Piemonte eroga 1.500 Euro per l'acquisto di un veicolo nuovo alimentato a metano (Legge n° 239 del 23/08/04) e 650 Euro per la trasformazione a metano di veicoli entro i tre anni dalla data di prima immatricolazione (Legge n° 239 del 23/08/04).

FONTE  : TRENDMOTORI.COM -  REGIONE.PIEMONTE.IT

 

 



Categorie correlate