Alla scoperta dell'ITER: il primo reattore a fusione nucleare

Autore: Edoardo Boasso


La fusione nucleare è un argomento sul quale si discute da diverso tempo; riuscire a sfruttarla come fonte di energia potrebbe infatti risolvere i principali problemi energetici che affliggono la popolazione mondiale poichè si tratterebbe di una fonte praticamente inesauribile, sicura e non inquinante.

L'interesse per la fusione nasce dal notevolissimo contenuto energetico della reazione che, grazie alla abbondanza delle materie prime e alla limitatissima produzione di scorie radioattive renderebbe la costruzione di una filiera di impianti di produzione di energia da fusione di enorme importanza per l'umanità. 

Oggi l'obiettivo principale è quindi quello di dimostrare la possibilità di produrre artificialmente energia, imitando il meccanismo naturale che alimenta le stelle.

Nasce così l'idea di costruire ITER (acronimo di International Thermonuclear Experimental Reactor), il primo reattore sperimentale a fusione nucleare, in grado di produrre più energia di quanta il processo ne consumi per l'innesco. Per approfondire l'argomento visitate il sito.


Per ricevere l'email degli aggiornamenti dei contenuti dell'autore.