Nessuna produzione di gas nocivi

Autore: SAVI Group

Nessuna produzione di gas nocivi Un impianto FV aiuta a salvaguardare il mondo che ti circonda.

La produzione di energia dell'impianto fotovoltaico non genera nessuna immissione di Co2, scorie o residui nell'ambiente, di conseguenza non crea nessuna produzione di gas nocivi, riducendo sensibilmente l'effetto serra e il surriscaldamento globale.

Ogni kW di fotovoltaico installato nella nostra abitazione permette di risparmiare, per tutta la vita utile dell'impianto, 6.500 kg di combustibile fossile che produrrebbero 20.800 kg di anidride carbonica.

Bisogna considerare, inoltre, che con l'installazione di un impianto fotovoltaico, la salvaguardia dell'ambiente è intrinseca anche nella riduzione dei processi di trasporto, lavorazione o smaltimento di materie prime dannose per l'uomo.

Ma quanto può impattare positivamente un impianto fotovoltaico sull’ ambiente?

Ecco spiegato! Facciamo qualche calcolo insieme per capire meglio quanta anidride carbonica evitiamo di immettere nell’atmosfera se scegliessimo di passare al fotovoltaico e all’autoconsumo di energia elettrica pulita.

Innanzitutto si deve dire che per fare un calcolo perfetto si dovrebbe sapere con certezza da quali fonti fossili compreresti l’energia nel caso in cui non avessi il fotovoltaico, dovresti sapere se l'energia che ti vendono viene prodotta da una centrale termica o idroelettrica o eolica o nucleare, ma ovviamente questo non è possibile.

Per avere una stima si utilizza il dato "fattore di emissione del mix elettrico" che rappresenta il valore medio di emissioni di Co2 dovuto alla produzione dell'energia elettrica utilizzata in Italia.

Il dato è reso pubblico dal Ministero dell’Ambiente e quello aggiornato ad oggi è 0,531 Kg di Co2 / kWh.
 


Per ricevere l'email degli aggiornamenti dei contenuti dell'autore.