L’idrogeno che riscalda la casa

Un innovativo sistema a impatto zero


L’idrogeno che riscalda la casa Negli ultimi tempi sono state sempre più le aziende e le società che hanno operato per la realizzazione di sistemi e impianti in grado di produrre energia in modo pulito e non dannoso per l’ambiente. Esperti e tecnici di tutta Europa, e non solo, hanno così messo a punto sistemi dalla crescente funzionalità e convenienza, presentando ad utenti e consumatori idee e progetti concreti e realmente efficaci.
 
Proprio come quello realizzato dall’azienda piemontese Giacomini che, nella prossima fiera Klimahouse, presenterà l’ingegnoso sistema di riscaldamento dell’unità abitativa basato sullo sfruttamento dell’idrogeno.
Il progetto, denominato H2ydroGEM, permette agli utenti di avere grandi quantità di calore nella propria abitazione, grazie ad un sistema che combina idrogeno e ossigeno e che è in grado di evitare l’emissione di anidride carbonica in atmosfera.
 
Come affermato dall'ingegner Servilio Gioria, capo progetto di Giacomini Spa : “Abbiamo intrapreso la ricerca sulla produzione di calore mediante idrogeno ben dieci anni fa. Il problema principale del nostro futuro energetico sara' l'immagazzinamento dell'energia prodotta dalle rinnovabili per il suo utilizzo in un secondo tempo. H2ydroGEM risolve questa problematica: utilizzando una fonte pulita possiamo catturare l'energia elettrica inutilizzata, metterla in un serbatoio sotto forma di idrogeno e poi usarla per riprodurre energia. Il tutto senza emettere anidride carbonica ne' ossidi di azoto”.
 
In tal modo riscaldare la propria casa potrebbe essere conveniente sia a livello ambientale che economico, essendo tale tecnologia di certo meno costosa rispetto ai tradizionali metodi di riscaldamento utilizzati negli ambienti domestici.
Per saperne di più sul sistema di riscaldamento ad idrogeno H2ydroGEM, consigliamo di consultare il portale dell’azienda giacomini.com.

Categorie correlate