Impianto fotovoltaico casello Verona Nord

Impianto fotovoltaico casello Verona Nord : un accordo per la compensazione ambientale


Impianto fotovoltaico casello Verona Nord Al casello autostradale di Verona Nord l’Autobrennero realizzerà un impianto per la produzione di energia fotovoltaica di circa 400mila Watt di potenza in grado di ricoprire il fabbisogno energetico annuo di 200 famiglie.
Il progetto fotovoltaico rientra a far parte di un accordo tra Autobrennero e Comune di Verona, definito per la compensazione ambientale prevista per la realizzazione di una terza corsia che si insinuerà nel territorio per circa 18 km.
L’impianto per l’energia alternativa costerà 2,2 milioni di euro, sarà interamente finanziato dall'Autobrennero e coprirà una superficie di 2.130 metri quadrati.
Nell’accordo, oltre alla costruzione dei pannelli fotovoltaici, sarà prevista anche la realizzazione di barriere e pannelli fonoassorbenti al fine di ridurre quanto più possibile l’inquinamento acustico generato dal transito dei veicoli. Inoltre la A22 attiverà un sistema per la captazione e la depurazione delle acque piovane.
Il protocollo d'intesa è stato presentato ieri 25 febbraio a Palazzo Barbieri dal vicesindaco Vito Giacino, dall'assessore all'ambiente Federico Sboarina e dall'amministratore delegato di Autostrada del Brennero Spa Paolo Duiella.
«Grazie a questo accordo», spiega Sboarina, «nel Comune di Verona si produrranno altri 550mila kiloWatt/ora di energia pulita all'anno, pari al fabbisogno energetico annuo di circa 200 famiglie, evitando l'emissione di oltre 250 tonnellate di CO2 in atmosfera».
«Il Comune di Verona», aggiunge l'assessore all'ecologia, «avrà così un altro impianto fotovoltaico a costo zero e presto sarà stipulata una convenzione per definire le modalità di gestione dell'energia prodotta».
I progetti da realizzare concordati con il Comune di Verona, sottolinea il presidente della A22 Duiella, «avranno un costo aggiuntivo fra gli 80 e i 100 milioni di euro su un totale di 700 milioni di investimenti per la terza corsia».
Per il vicesindaco Giacino l'intesa con la A22 «è un'ulteriore dimostrazione dei risultati che si possono raggiungere coniugando politiche di sviluppo e attenzione per l'ambiente». FONTE : L’ARENA.IT

Categorie correlate