L’inquinamento atmosferico provoca più morti degli incidenti stradali

Lo dimostra una ricerca effettuata nel Regno Unito


L’inquinamento atmosferico provoca più morti degli incidenti stradali Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Environmental Science and Technology ha tristemente evidenziato che l’inquinamento atmosferico nel Regno Unito rappresenta la causa di morte di un gran numero di persone, superiore a quella relativa agli incidenti stradali.
Il documento è stato redatto proprio in seguito ai preoccupanti dati rilevati per la città di Londra dove, già da tempo, la situazione ambientale risulta particolarmente preoccupante. I livelli di inquinamento atmosferico in questo territorio, infatti, sono risultati in molte occasioni maggiori rispetto a quelli consentiti e, di conseguenza, è emersa una forte esigenza di controllo e monitoraggio.
Secondo la ricerca, effettuata dagli studiosi del MIT, i cittadini a perdere la vita ogni anno a causa della scarsa qualità dell’aria sono circa 13.000, molte di più rispetto a quelle dovuto agli incidenti.
In particolare per l’anno 2005 sono stati registrati circa 3.300 decessi dovuti alle sostanze nocive in atmosfera, a fronte dei 3.000 relativi agli incidenti su strada.
La gente ha un certo numero di fattori di rischio nella propria vita”, ha affermato Steven Barrett, ricercatore del MIT e autore della ricerca. “L’inquinamento atmosferico è un altro fattore di rischio. E può essere significativo, soprattutto per le persone che vivono in città”.

Fonte: gaianews.it

Categorie correlate