Power Clouds



Quando si parla di energia, è quasi automatico pensare a quella elettrica, che serve per poter utilizzare una qualsiasi apparecchiatura elettrica a casa propria: frullatori, computer, televisori e qualsiasi altro tipo di elettrodomestico funziona con la corrente elettrica, la quale è quindi essenziale, dato che al giorno d'oggi, difficilmente si può fare a meno delle apparecchiature elettriche. 
Esistono diversi tipi di centrali elettriche, le quali sfruttano un metodo diverso per poterla produrre: vi sono le classiche centrali elettriche, quelle termoelettriche, le idroelettriche e quelle nucleari, che hanno tutto uno scopo solamente, ovvero quello di produrre e fornire ai cittadini l'energia elettrica per poter far funzionare le proprie apparecchiature elettriche. 
In particolar modo, in Italia, il maggior tipo di centrali elettriche sono quelle idroelettriche: queste sfruttano la forza dell'acqua, marina o di fiume, grazie alla quale la corrente elettrica viene prodotta, e si può anche sostenere che in ogni provincia vi sono diversi tipi di centrali elettriche, dato il grande consumo e la varietà di produzione di quest'energia veramente essenziale. 


I difetti delle centrali elettriche.

Esistono quindi tantissimi tipi di centrali, presenti su tutto il suolo italiano, ma purtroppo tutte le varie centrali hanno dei punti deboli: partendo da quella più classica, ovvero la termoelettrica, il peggio svantaggio riguarda la diffusione e produzione di sostanze che inquinano l'ambiente. 
Se poi si aggiunge che le strutture di depurazione non sono delle migliori, il problema potrebbe divenire molto più evidente del previsto, con l'aria che diviene sempre più "sporca" e potenzialmente dannosa per la salute. 
Lo stesso discorso vale per le centrali idroelettriche: seppur non producano inquinamento, per poter creare dei laghi artificiali bisogna modificare parecchio l'ambiente che circonda la centrale, e questo di certo non è un aspetto positivo, dato che le modificazioni dell'ambiente, spesso e volentieri, si trasformano in potenziali catastrofi, che si manifestano quando le situazioni ambientali sono pericolose, come ad esempio nel caso di terremoti, lunghe piogge ed altri. 
I grandi svantaggi delle centrali nucleari invece sono noti a tutti: le scorie che vengono prodotte sono molto dannose, così come i fumi di combustione i quali, a lungo andare, potrebbero essere la causa scatenante di particolari patologie quasi incurabili e dannose per la propria salute. 
Bisogna inoltre sottolineare il fatto che purtroppo, a causa delle distrazioni o dei cataclismi naturali, se queste centrali dovessero danneggiarsi o non funzionare in maniera corretta, è facile intuire come il livello di pericolosità e di danni per la salute aumenti a dismisura. 
Analizzando invece le centrali eoliche, il difetto che esse possiedono è da ricercarsi nei costi di manutenzione e sopratutto nello spazio che esse richiedono: le varie pale devono essere equidistanti tra di loro, in maniera da garantire loro un funzionamento corretto e continuativo nel tempo. 
Lo stesso discorso vale per le centrali fotovoltaiche, che richiedono spazi e grandi quantità d'energia per poter produrre l'energia elettrica e le centrali termodinamiche. 
Si può quindi facilmente sostenere che, ogni tipo di centrale, seppur funzionante, possiede diversi difetti che potrebbero esser veramente pericolosi, sopratutto nel caso delle centrali che producono elementi tossici. 
Qual'è quindi il metodo corretto per poter produrre energia senza che vi siano dei problemi più o meno gravi? 


Le Power Clouds, una valida alternativa. 

Col passare del tempo, imprenditori e altre figure legate al commercio dell'energia elettrica hanno deciso di unirsi e di far nascere una particolare società, ovvero la Power Clouds la quale, col passare del tempo, è riuscita a divenire una realtà ben consolidata prima sul resto d'Europa, in paesi come Francia e Germania, e solo da poco in Italia. 
Le Power Clouds e le centrali ad esse annesse stanno riuscendo ad avere un grande successo anche sul suolo americano e canadese, con diverse centrali che, nel corso degli ultimi anni, sono state costruite e piano piano sostituendo tutte le altre centrali che purtroppo, per un motivo o per l'altro, non riescono a garantire energia e sicurezza allo stesso tempo, dato che i problemi relative ad esse sono di differente natura. 
Basandosi sulla sicurezza e sulla semplicità dunque, le centrali Power Clouds stanno riuscendo ad avere un grande successo. 


Cosa sono le Power Clouds

Le Power Clouds, o per meglio dire le Clouds, sono della particolari centrali costituite da circa cinque mila pannelli fotovoltaici costruite all'interno dei parchi solari: ogni pannello possiede una potenza pari a duecentoquaranta Watt, e quindi la potenza produttiva massima di ogni centrale, o per meglio dire di ogni Cloud è di un mega Watt, potenza che viene poi prodotta e venduta ai vari cittadini. 
Il funzionamento di un unico pannello solare è molto semplice: questo, che prende il nome di Power Unit, è collegato sia alla rete di distribuzione energetica, sia anche alle altre Power Unit, che tutte assieme sono collegate alla centrale di conversione ed ai trasformatori, che convertono l'energia in alta, bassa e media tensione. 
Grazie questa fitta rete di collegamenti quindi, ogni singola Power Unit o pannello solare che dir si voglia, risulta esser completamente efficace e garantisce una produzione costante e continuativa di energia elettrica. 


Tutti per le Power Clouds

Chiunque può acquistare un Cloud ed una Power Unit da Power Clouds: imprenditori, proprietari di terreni e altre persone possono entrare a far parte della rete di Power Clouds, e pertanto aiutare il proprio Paese a produrre energia pulita e sicura. 
Il costo delle Power Clouds e dell'unità d'installazione è pari a circa mille dollari, e questo è un grande vantaggio: seppur possa sembrare eccessivo, l'acquisto di un'unità permette all'acquirente di avere assistenza per vent'anni, di avere a sua disposizione un team che gli permetta di risolvere ogni singolo problema relativo all'impianto e di avere anche una garanzia ventennale, qualora il pannello fotovoltaico dovesse subire un qualche danno. 
L'acquirente quindi dovrebbe sentirsi motivato nel procedere nell'acquisto, in quanto i vantaggi che derivano da esso sono tantissimi, ed inoltre il poter produrre un tipo di energia pulita, salutare e sicura dovrebbe esser un ulteriore incentivo che spinge l'acquirente a optare per le Clouds. 


I vantaggi e svantaggi economici delle Power Clouds. 

Il costo della Power Unit, seppur sia vantaggioso poiché vi sono tantissime polizze aggiuntive, potrebbe sembrare comunque troppo elevato: bisogna però sottolineare che chi acquisterà la power unit otterrà dei piccoli pagamenti da parte dell'ente locale energetico, il quale potrebbe acquistare l'energia elettrica prodotta proprio da colui che ha acquistato la Power Unit. 
Se si moltiplica poi il pagamento mensile per vent'anni massimi, il costo iniziale che si deve sostenere viene non soltanto eliminato del tutto, ma il proprietario potrà ottenere anche un cospicuo profitto, col quale potrà acquistare una nuova Power Unit, qualora riesca ad ottenere un vantaggio economico grazie ad essa. 
Uno svantaggio invece consiste nel fatto che, dopo il periodo di vita dell'unita, sarà la Power Clouds a divenire proprietaria della stessa: il vecchio proprietario quindi non la potrà più utilizzare e, allo stesso tempo, perderà il possesso della stessa, a meno che non ne acquisti una nuova, cosa che gli permetterebbe di ottenere un nuovo profitto. 


I vantaggi ambientali delle Power Clouds. 

Oltre a dei vantaggi economici, vi sono anche quelli ambientali: con le Power Unit non vi è alcun tipo di rischio e di danno per l'ambiente, dato che il tutto avviene sfruttando la forza dei raggi solari, che vengono trasformati in energia grazie ai pannelli solari. 
Anche gli spazi occupati sono limitati, dato che non vi sarà una sede unica che occupa tantissimo spazio nel territorio, ma piccole centrali che occupano uno spazio non troppo vasto, ma di media o bassa entità. 
L'unico problema che potrebbe colpire le centrali Power Clouds riguarda la mancanza del sole: nelle giornata nuvolose o piovose potrebbe capitare che l'energia prodotta sia molta meno rispetto le calde ed assolate giornate estive o primaverili, e quindi il suo difetto più grande è rappresentato dai fattori climatici, che potrebbero, seppur non sempre, ridurre l'energia prodotta.
Come detto prima però, non ci saranno emissioni di elementi tossici per la salute nell'aria, e questo è uno dei grandi vantaggi sulla quale si basa il concetto di Power Clouds.


Categorie correlate